1a
2a
3a
4a
Sei qui: Home Avvisi ai cittadini Riunione pubblica sulla rete "Senza fili senza confini"

Riunione pubblica sulla rete "Senza fili senza confini"

PDF  Stampa  E-mail 

Visto il grande interesse dimostrato dalla notevole partecipazione alla serata informativa di ieri sera sulla rete wifi "Senza fili senza confini", riassumo di seguito le notizie essenziali date dal Presidente dell'Associazione Prof. Daniele Trinchero.

La data di attivazione è ancora incerta perchè non c'è ancora l'autorizzazione ad installare l'antenna principale, collegata alla fibra ottica, sul tetto dell'ospedale di Ivrea, ma dovrebbe essere questione di giorni. In linea di massima si prevede di realizzare la rete entro fine luglio.

Il costo è confermato in 80E all'anno, ma se ci si associa dopo il 30 giugno (sicuramente sarà così) saranno 45E.

L'adesione vale per l'anno solare per cui scade il 31 dicembre. Se non si vuole continuare ad usare il servizio è sufficiente non pagare la quota del nuovo anno, senza nessuna necessità di dare disdetta.

Se si è già fatta la registrazione al sito dell'associazione non si deve fare altro. Altrimenti ci si può registrare senza impegno (legegre questo articolo per le informazioni per aderire: http://www.comune.chiaverano.to.it/website/avvisi-ai-cittadini/980-adesione-alla-rete-senza-fili-senza-confini).

Quando gli impianti saranno attivi si verrà contattati per confermare l'adesione.

Oltre al costo di associazione, bisogna aggiungere 100E solo il primo anno per la fornitura dell'antenna.

Se si vuole l'intervento di una ditta per posizionare l'antenna e stendere il cavo sino all'interno dell'abitazione c'è un costo fisso di 70E (cavo compreso).

Quindi il primo anno si pagano 145E oppure 215E se si vuole anche l'installazione. Gli anni successivi saranno sempre 80E l'anno.

La velocità di download è 12MB, di upload 8MB. L'associazione sta facendo esperimenti in Monferrato con apparati che garantiscono 20MB in download ed è probabile che anche la nostra installazione partirà con i 20MB invece di 12MB.

Gli impianti saranno dimensionati per garantire una velocità stabile ad ogni ora del giorno a tutti gli associati.

I ripetitori saranno sul campanile di Chiaverano, su quello di Bienca e al Castello San Giuseppe. Se non saranno date le autorizzazione dalla Curia e dal Castello si troveranno punti alternativi.
Da casa propria si deve vedere in linea d'aria uno di questi punti senza nessun ostacolo in mezzo (alberi compresi).

Se non si vede il ripetitore sarà prevista una soluzione alternativa che comporta l'installazione di un microripetitore a casa di un altro associato che vede sia il ripetitore principale che l'abitazione che non lo vede per fare da "rimbalzo" del segnale.

In questo modo si garantirà la copertura a chiunque interessato.

Si formeranno alcuni associati del posto per gli interventi tecnici immediati.

< Prec.   Succ. >
Ultimo aggiornamento ( Sabato 09 Giugno 2018 14:38 )
 

INFORMATIVA: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori infomazioni sui cookie utilizzati in questo sito guarda la nostra privacy policy.

Accetto l’utilizzo dei cookie su questo sito.

EU Cookie Directive